Shiatsu Olistico

Lo shiatsu è un’antica arte della manipolazione energetica, un metodo di ricerca e di cura naturale


Lo shiatsu si avvale del contatto, della pressione manuale, della comprensione e della simpatia vitale che nasce tra due persone, per realizzare un’azione di scambio e di riequilibrio energetico e mantenere una più ampia salute e benessere del corpo, della mente e dello spirito.
I presupposti teorici possono essere rintracciati nella concezione energetica della millenaria Medicina Tradizionale Cinese o Taoista.

Lo Shiatsu Olistico vuole valorizzare gli aspetti evolutivi, educativi e spirituali nell’uso consapevole dell’energia vitale o prana tramite il contatto risanatore delle mani, il gioco creativo, l’ascolto del bambino interiore, la cura delle posizioni del corpo, la respirazione adeguata, l’attegiamento mentale positivo, il rilassamento e pratiche di visualizzazione e meditazione taoiste.

A cosa serve

Lo Shiatsu Olistico rimette in moto il naturale potere di autoguarigione dell’uomo, facilita una maggiore consapevolezza del proprio sé e lo sblocco delle nostre risorse interiori; induce un maggior rilassamento psicofisico; produce un miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica; ha un’azione di rafforzamento del sistema immunitario e un’azione anti-infiammatoria.

È particolarmente indicato per tutte le patologie da stress, malattie psicosomatiche, nevrosi, cefalee, insonnia, depressione, ansietà, affezioni renali, irregolarità e dolori mestruali, lombalgia, sciatalgia, artriti, artrosi, disturbi gastro-intestinali, impotenza e frigidità.

Via di Trasformazione

Caratteristica saliente dello Shiatsu Olistico è quella di favorire la collaborazione, la solidarietà e la crescita umana in un gioioso scambio energetico, mettendo a contatto le forze della natura con le forze interiori dell’uomo.

Lo shiatsu e la moxa, terapia cinese dell’applicazione del calore su punti di agopuntura, attraverso un bastoncino di artemisia acceso e avvicinato al corpo, senza toccare la pelle, possono essere utilizzati assieme o separatamente per risolvere senza l’uso di farmaci, alcuni dei disturbi più comuni in un ambito d’intervento familiare.

0 commenti:

Posta un commento